Il mio carrello

MOSTRA DI GIOIELLI 2022-2023
"GIOIELLI E GRANATI DI PERPIGNAN"


Per la prima volta dalla sua apertura nel 1997, il Museo provenzale del costume e della gioielleria dedica una mostra ai gioielli di Perpignan. Situata a una ventina di chilometri dal confine spagnolo e a due passi dal Mediterraneo, Perpignan si unì al Regno di Francia con Roussillon nel 1659, quando fu firmato il Trattato dei Pirenei. Passaggio essenziale per viaggiatori e merci tra Francia, Catalogna e Spagna, Perpignan è al crocevia di percorsi e influenze.

Argento, oro e granati vengono presto sfruttati nei Pirenei Orientali; questi minerali hanno fatto la reputazione di orafi e gioiellieri della città e della regione dal XVIII secolo. Il XIX e l'inizio del XX secolo sono considerati il grande periodo del focolare di Perpignan, soprattutto per l'uso del granato. Le brecce di granato sono diffuse nelle montagne dei Pirenei Orientali, ma l'ascesa e la moda di queste pietre con sfumature papavero e varie tonalità di rosso e rosa hanno rapidamente prosciugato queste fonti e i gioiellieri locali hanno dovuto esportare queste pietre. Ciò non impedisce alla specifica "misura Perpignan" e alla sua montatura montata su paillon colorato di onorare il know-how dei gioiellieri di Perpignan fino agli anni '20. La denominazione "granato di Perpignan” è stata quindi registrata e nel 2010 è stato fondato un Garnet Institute per mantenere un know-how unico, garantirne la valorizzazione e la sostenibilità.

Al Museo provenzale del costume e della gioielleria di Grasse, dall'altra parte del Mediterraneo, sul lato francese, i visitatori sono invitati a scoprire tutte le sfaccettature di questo artigianato unico. Dal XVIII secolo all'inizio del XX secolo, i gioielli di Perpignan sono stati indossati dal Rossiglione alla Provenza, nelle fattorie e nelle bastide così come nei salotti borghesi e per le passeggiate al mare. Vi sono presentati più di cento di questi gioielli particolari, che adornano le sagome delle donne del sud, Grasse, Cannes, Tolone, Marsiglia, Arles, Avignone, Montpellier, Perpignan, ecc.
Questa esposizione è prodotta in collaborazione con l'Istituto Garnet di Perpignan, sotto la direzione di Laurent Fonquernie, storico, specialista nella storia della gioielleria Roussillon e Roussillon, la gioielleria Mill'or di Montpellier diretta da Hortense Favier e Odile Pascal, gemmologi e specialisti della gioielleria regionale, nonché con l'aiuto di appassionati collezionisti privati.

_________________________________________

INFORMAZIONI UTILI

ORARI
Dal 22 ottobre 2022 al 19 marzo 2023
Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.30

PREZZO
Nessuna prenotazione obbligatoria
Visita gratuita e ingresso libero

ACCESSO
Musée du Costume et du Bijou
2 rue Jean Ossola, 06130 Grasse

Fedeltà premiata

Fedeltà premiata

Pagamento sicuro

Pagamento sicuro

Campioni gratuiti nel paccho

Campioni gratuiti nel paccho

Soddisfatto o rimborsato

Soddisfatto o rimborsato